Servizi

Tag Archives | 2004

Croce Rossa: Giornata Mondiale

Da: “ANSA” di sabato 8 maggio 2004 GIORNATA – MONDIALE, IN 181 PAESI 97 MLN VOLONTARI PRIORITA’ DEL FUTURO LA LOTTA ALL’ AIDS (ANSA) – ROMA, 8 MAG – Primo network di organizzazione non governativa nel mondo, con i suoi 97 milioni di aderenti, fra volontari e collaboratori, la Croce Rossa celebra oggi la sua […]

Continue Reading

Barra: la Croce Rossa non ha informato l’ Italia

Da: “ANSA” – Roma, 9 maggio 2004 INTERVISTA ALLA STAMPA “Il rapporto della Croce Rossa sulle torture? Non l’ho visto nemmeno io”. Massimo Barra, intervistato dalla STAMPA, è da una settimana il vicepresidente della Federazione mondiale della Croce Rossa. “E ritengo nemmeno il governo italiano. Come è stato spiegato dai vertici della Croce Rossa, sono […]

Continue Reading

Droga: Barra (Villa Maraini)

Da: “ANSA” di sabato 7 agosto 2004 ANCORA VIOLATI DIRITTI MALATI BENVENGA PROPOSTA DI CALDEROLI ”E’ grave che il tossicodipendente non sia considerato ancora un malato. E’ una grave violazione nei confronti dei diritti dei più deboli”. Lo ha detto Massimo Barra, fondatore e direttore di Villa Maraini, una struttura che a Roma si occupa […]

Continue Reading

La Croce Rossa si interroga su comunicazione

Comunicato stampa di venerdì 18 giugno 2004 RELAZIONI ESTERNE ED ADVOCACY Massimo Barra nominato Presidente di un gruppo ad hoc sulle questioni strategiche della Federazione Internazionale delle Società di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa Dopo gli eventi iracheni, le questioni relative agli interventi umanitari della Croce Rossa sono divenute di pressante attualità e di forte […]

Continue Reading

Iraq: torture; Barra (Croce Rossa)

Da : “ANSA” di mercoledì 12 maggio 2004 PUBBLICITÀ PREOCCUPA CICR VICEPRESIDENTE FEDERAZIONE RIBADISCE, ITALIA ALL’OSCURO (ANSA) – ROMA, 1 2 MAG – La diffusione del rapporto del Cicr sulle sevizie agli iracheni “preoccupa terribilmente” lo stesso Cicr. A sostenerlo è Massimo Barra, vicepresidente della Federazione internazionale delle Società di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa, […]

Continue Reading

Iraq: Fed. Croce a C.R.I., congratulazioni per Simone libere

Da: “ANSA” di mercoledì 6 ottobre 2004 APPREZZAMENTO PER RUOLO TENUTO NELLA VICENDA Il Presidente della Federazione Internazionale della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa, Juan Manuel Suarez del Toro, ha inviato un messaggio di congratulazioni alla Italiana per il ruolo svolto per la liberazione di Simona Torretta e Simona Pari. “Caro amico – scrive […]

Continue Reading

Iraq: Lega Araba Croce Rossa, siamo con Italiani

LETTERA A CRI, SEQUESTRO E’ CONTRO DIRITTI UMANI Da: “ANSA” Roma 10 settembre 2004 Le società di Croce Rossa e Mezzaluna rossa dei paesi arabi “deplorano” il sequestro delle volontarie italiane, lo considerano una “violazione dei diritti umani internazionali” e dicono di “attendere la liberazione” delle due donne. In una lettera diretta alla Croce Rossa […]

Continue Reading

“Il governo sapeva?”, scontro anche in Italia

Da: “Corriere della Sera” di sabato 8 maggio 2004 Interrogazione di Margherita e comunisti. Difesa e Farnesina negano: mai ricevuto alcun dossier ROMA La prima notizia la pubblica il quotidiano britannico Sun l’11 febbraio scorso: “Il ministero della Difesa a Londra indaga sulla morte di un detenuto iracheno che sarebbe stato percosso in carcere da […]

Continue Reading

Iraq: Fed. Croce Rossa, C.R.I. rispetta codice umanitario

Da: “ANSA” – Roma martedì 21 settembre 2004 NO A STERILI POLEMICHE, RISPETTARE LE VITTIME ”La Croce Rossa Italiana ha sempre rispettato e sempre rispetterà il codice di condotta per le operazioni internazionali. Lo ha detto Massimo Barra, vicepresidente della federazione internazionale della Croce Rossa, riferendosi alle critiche sollevate da alcune Ong sul coinvolgimento di […]

Continue Reading

“Secondo” via libera del Governo al ddl sulla droga

Da: “Notiziario ANSA” di venerdì 5 marzo 2004 Per il presidente della fondazione Villa Maraini, Massimo Barra, “ogni legge che va verso la ‘decarcerizzazione’ e la cura dei tossicodipendenti ci vede d’accordo, tutto il resto no. Discriminare e stigmatizzare chi è vittima di droga è più pericoloso e fa più danni delle stesse sostanze stupefacenti. […]

Continue Reading