Servizi

Tag Archives | 1997

Né si né no ma la sperimentazione è possibile

Da: “1864”, Rivista della Croce Rossa Italiana – Numero 3 marzo-aprile 1997 Proibizionismo, liberalizzazione, distribuzione controllata. Ne parliamo con Massimo Barra, fondatore della Comunità terapeutica semiresidenziale Villa Maraini di Roma, la prima se non unica struttura laica nel senso più positivo (e purtroppo dimenticato) del termine. Barra, perché “si” alla somministrazione controllata? “Voi non mi […]

Continue Reading

“Si comincia con queste pillole ma poi si finisce con l’eroina”

Da: “Corriere della Sera” di sabato 15 marzo 1997 – Roma. IL MEDICO Hanno nomi soprattutto di animali come piccione, cavallo, delfino. Ma si chiamano anche come i sette nani (Pisolo e Cucciolo) o come marche automobilistiche (Mercedes, Wolkswagen) ad indicare l’effetto veloce del prodotto. I colori variano. Gialle, verdi, beige, arancioni o azzurrine. Ma […]

Continue Reading

Droga addio, ma in cella

Da: “Corriere della Sera” di giovedì 27 marzo 1997 Ha vinto la sua battaglia e lavora: sconterà 5 anni ROMA – “Cinzia è un paradosso: una persona che lavora, che paga le tasse, e che adesso lo Stato vuole spedire in galera. E’ un controsenso, perché ci rimette…”. Massimo Barra, direttore di Villa Maraini, si […]

Continue Reading

Eroina killer al Tuscolano: sette morti per overdose

Da: “Mattina”: inserto dell’Unità di domenica 21 settembre 1997 – Roma. Droga, una settimana nera: tre vittime solo ieri. Massimo Barra: “Una partita troppo pura” In una settimana a Roma si sono registrate ben sette morti per overdose, portando a 73 il numero delle vittime dall’inizio dell’anno. A rendere più inquietante il bilancio è il […]

Continue Reading

Droga: domani si presenterà in carcere Cinzia Merlonghi

Da: “ANSA” – Roma, 7 aprile 1997 Domani mattina alle 12,30 Cinzia Merlonghi, la donna completamente guarita dalla tossicodipendenza ed ora operatrice nella Fondazione Villa Maraini, a Roma, si presenterà in carcere per scontare cinque anni e 7 mesi di pena. Senza aspettare che arrivino le forze dell’ordine, ad accompagnarla nel carcere di Rebibbia, con […]

Continue Reading

“Un deserto per le famiglie dei tossici”

Da: “Il Messaggero” di martedì 6 maggio 1997 – Roma. PARLANO GLI ESPERTI Soltanto un manipolo di volontari dà una mano ai genitori vicini all’esasperazione Massimo Barra, di Villa Maraini: “E’ duro superare il senso di vergogna”. Guglielmo Masci, di Magliana ’80: “Occorrono nuovi servizi di sostegno” Guglielmo Masci ha un moto di dolore, di […]

Continue Reading

Villa Maraini in crisi

Da: “La Voce di Roma” di giovedì 13 febbraio 1997 – Roma. Sanità Nella lunga e logorante guerra contro la droga, una battaglia spesso in stretta connessione con la lotta contro l’Aids, Villa Maraini, è stata nel tempo, via via, un avamposto, un fortino isolato e una grande linea difensiva. “L’istituto, creato nel 1976 – […]

Continue Reading

Cosentino: “Per Villa Maraini finanziamenti ordinari”

Da: “Il Giornale d’Italia” di martedì 25 febbraio 1997 – Roma. Schiarita in vista per il più importante centro per le tossicodipendenze del Lazio in difficoltà economiche “Aiutate ad aiutarci”. Era questa una delle tante scritte che campeggiavano giovedì pomeriggio in piazza del Campidoglio. Tanta gente in piazza per una manifestazione semplice e civile. Erano […]

Continue Reading

Droga controllata: “metodo Fonseca” divide politici e non

Da: “ANSA” – ROMA, 12 gennaio 1997 Un insolito scenario, caratterizzato anche da inusuali schieramenti, decisamente trasversali, si è creato negli ultimi giorni intorno a quello che ormai qualcuno già chiama “metodo Fonseca”, la proposta cioè del Pg della Cassazione Ferdinando Zucconi Galli Fonseca di sperimentare la somministrazione controllata della droga. Schieramenti sempre più variegati, […]

Continue Reading

Sanità: Villa Maraini senza fondi chiude il 28 febbraio

Da: “ANSA” del 20 febbraio 1997 – Roma. Il canile municipale di Roma “ha un budget annuale fisso, mentre Villa Maraini, che assiste da 20 anni tossicodipendenti, il 28 febbraio prossimo chiuderà perché non ha una convenzione con la Regione Lazio, con la Azienda sanitaria locale RM-D, né con il Comune di Roma”. Lo ha […]

Continue Reading