Servizi

Sicurezza stradale: C.R.I., serve collaborazione di tutti

Da: “ANSA” Corigliano Calabro (Cosenza) 10 novembre 2008

Un richiamo a mantenere viva l’attenzione sulla sicurezza stradale ed insieme un contributo concreto per promuovere sul territorio attività dimostrative e di informazione sul tema della sicurezza sulle strade. E’ questo il senso della campagna, giunta alla terza edizione, “Cle per CRI”, promossa dalla Croce rossa italiana, dal Consorzio delle Clementine Igp di Calabria e dalla Fondazione Ania per la sicurezza stradale, presentata oggi a Corigliano Calabro. “In oltre venti piazze di dieci province italiane le clementine Igp di Calabria – ha sostenuto Fausto Taverniti, tra i promotori dell’iniziativa – serviranno per ricordare che la sicurezza si raggiunge solo con la collaborazione di tutti, giovani e meno giovani, anche di coloro che pensano che proprio a loro non potrà mai capitare un incidente.

La strada non fa differenza tra chi ha responsabilità e chi è solo vittima. Per questo è necessario concentrare il massimo sforzo sulla conoscenza del problema e sulla possibilità di limitare le cause e gli effetti”. “La Croce rossa – ha sostenuto in un messaggio il presidente della Cri Massimo Barra – è impegnata in Europa già da tempo nel promuovere campagne informative rivolte a varie fasce di età, sollecitando anche la conoscenza delle pratiche di primo soccorso in caso di incidente stradale”.

“Dobbiamo aver chiaro che in Italia la vera emergenza è rappresentata dalle tragiche cifre della mortalità sulle strade”, ha fatto sapere Sandro Salvati, presidente della Fondazione Ania: “è come se ogni dieci anni sparisse un’intera città italiana grande come Pordenone o Avellino. Davanti alla tragedia di questi dati, tutti abbiamo il dovere di batterci, di fare ancora di più per ridurre drasticamente gli incidenti che, dramma nel dramma, coinvolgono anche giovani. Oltre ai drammi umani, gli incidenti costano alla collettivita’ 35 miliardi all’anno, il 2.5% del Pil. Solo attraverso l’intervento di tutti, dalle istituzioni al singolo cittadino, si potrà ridurre drasticamente il numero di morti”.

“Cle per Cri” interesserà, domenica prossima Bari, Bologna, Catania, Imperia, Milano, Reggio Calabria, Roma, Torino, Trieste e Verona. Alla presentazione dell’iniziativa, insieme al presidente del Consorzio delle Clementine Igp di Calabria Angelo Minisci, hanno partecipato, tra gli altri, il prefetto di Cosenza Melchiorre Fallica, il questore Raffaele Salerno, l’assessore regionale all’Agricoltura Mario Pirillo. “Siamo orgogliosi per il terzo anno consecutivo – ha sostenuto Minisci – di poter collaborare con la Croce rossa e con la Fondazione Ania in progetti quest’anno destinati alla sicurezza stradale rivolti alle famiglie che potranno gustare un frutto sano e nutriente e nello stesso tempo contribuire a sostenere l’informazione e la sensibilizzazione su un problema che grava fortemente sulla società italiana”. Testimonial dell’iniziativa, anche quest’anno, il calciatore della Nazionale e centrocampista del Milan, Rino Gattuso.

,