Servizi

Nomadi: censimento Roma; ieri hanno aderito 32 su 50, 13 minori

Da: “ANSA” – Roma, 18 luglio 2008

Sono stati 32, sui 50 totali, i nomadi dell’insediamento del Corviale che ieri si sono sottoposti al censimento effettuato dagli operatori della Croce rossa. Tutti provengono dalla Bosnia Erzegovina, tra loro 19 erano adulti e 13 minori. I dati sono stati resi noti dalla Croce rossa in una conferenza stampa a cui hanno partecipato anche il commissario straordinario per l’emergenza nomadi di Roma, Carlo Mosca, il presidente nazionale della Cri, Massimo Barra e quello della Provincia di Roma, Fernando Capuano. L’esperienza-pilota di ieri, come ha spiegato la Croce rossa, ha messo in luce che nella piccola comunità bosniaca il livello di vaccinazione è estremamente basso: solo tre bambini, infatti, hanno effettuato i vaccini obbligatori.

Drammatico anche il dato relativo alla scolarizzazione visto che nessuno dei minori censiti risulta iscritto ai programmi di scolarizzazione. “Anche se si trattava di una prova su una comunità piccola, ieri a Corviale si è respirata una bella atmosfera – ha affermato il presidente della Cri, Massimo Barra -. Questo conferma che gli emarginati sanno che la Croce rossa sta dalla loro parte”. Lunedì scatterà ufficialmente il censimento che dovrebbe partire dagli insediamenti abusivi presenti nel XV e XVI Municipio.

,