Servizi

Croce Rossa: su precari Barra scrive a governo

Da: “ANSA” Roma, 23 maggio 2008

Il presidente nazionale della croce Rossa, Massimo Barra, ha scritto al Ministro Sacconi (Lavoro, Salute e Politiche Sociali) a proposito della questione relativa al personale precario in servizio a tempo determinato presso la Croce Rossa Italiana e da diversi anni in attesa della stabilizzazione del proprio rapporto di lavoro. Questo personale – ricorda la Cri in una nota – è impiegato su tutto il territorio nazionale, in convenzione con il Servizio Sanitario Nazionale, i Comuni, le Regioni e le Prefetture, per garantire una molteplicità di servizi sociali e socio-sanitari quali il trasporto infermi, il soccorso urgente – 118, l’assistenza domiciliare, l’assistenza all’infanzia, la gestione delle attività socio-sanitarie presso i Centri di Accoglienza Profughi e del servizio di Pronto Soccorso Aeroportuale per conto del Ministero della Salute. “Il mio auspicio – dichiara Massimo Barra, che ha inviato una lettera analoga anche ai Ministri Tremonti (Economia) e Brunetta (Funzione Pubblica e Innovazione) – è quello che possa essere al più presto attivata la citata procedura di stabilizzazione attraverso un primo confronto tra le amministrazioni interessate, mediante l’istituzione di un’apposita commissione o gruppo di lavoro, al fine di dare attuazione a quanto previsto dalla legge finanziaria 2008”.

,