Servizi

Croce Rossa: Barra scrive a Sacconi, stabilizzare precari C.R.I.

Da: “ANSA” Roma 30 maggio 2008

Si attivi al più presto la procedura di stabilizzazione del personale precario, assunto a tempo determinato, della Croce Rossa Italiana, così come prevede la finanziaria 2008. Lo chiede il presidente Cri, Massimo Barra, in una lettera diretta al ministro del Welfare. La finanziaria, spiega Barra, “ha previsto che per il personale in servizio a tempo determinato, impiegato mediante convenzioni presso la Cri, sia possibile procedere ad un graduale assorbimento presso gli enti del servizio sanitario nazionale e presso le regioni sulla base di un protocollo da stipulare con le stesse regioni, su proposta del ministro della salute di concerto con il Dipartimento della funzione pubblica e con il ministero dell’economia”.

“Il mio auspicio – prosegue Barra – è quello che si possa al più presto attivare detta procedura di stabilizzazione attraverso un primo confronto tra le amministrazioni interessate, mediante l’ istituzione di un’apposita commissione o gruppo di lavoro, al fine di dare attuazione della legge finanziaria 2008”. Sono 1.449 i precari interessati alla stabilizzazione, coloro cioè che sono in possesso dei requisiti richiesti e cioè dei tre anni di servizio. Altre 432 persone, che non hanno questi requisiti temporali, potranno essere stabilizzati per mezzo di un nuovo bando emesso dalla Cri. L’elenco dei nomi dei circa 2 mila lavoratori precari è stato pubblicato sul sito della Cri.

,