Servizi

Costituzione: a S. Luca la Croce Rossa ed Emanuele Filiberto

Da: “ANSA” – San Luca (REGGIO CALABRIA), 30 settembre 2008

Il quattro ottobre prossimo il comitato provinciale della Croce rossa italiana ed il Comune di San Luca, incontreranno gli studenti delle scuole elementari e medie per discutere con loro de “Il grande libro della Costituzione Italiana”. “Alla manifestazione, è detto in una nota – dedicata in particolare ai giovani delle scuole elementari e medie di San Luca, presenzierà il presidente nazionale della Croce rossa italiana, Massimo Barra, accompagnato dal Principe Emanuele Filiberto di Savoia, insieme al sindaco di San Luca, Sebastiano Giorgi, e alla presidente del Comitato provinciale Cri di Reggio Calabria, Giuseppina Cuzzocrea”. “Il volume – aggiunge il comunicato – sul quale si dibatterà a San Luca, in edizione multilingue, è incentrato sui valori della Costituzione.

La presentazione del libro è stata curata da Carlo Azeglio Ciampi, presidente emerito della Repubblica italiana e l’introduzione da Massimo Barra. Alla realizzazione hanno lavorato Massimo Boncristiano e Paolo Olmo, dipendenti della Cri milanese”. “I Principi fondamentali della Croce Rossa – sottolinea Barra – hanno una forte comunanza con i principi della Costituzione e incoraggiano le nuove generazioni ad affrontare la vita con un approccio positivo”. “Particolarmente significativo – prosegue Barra – è che sui valori costituzionali della legalità e del rispetto se ne parli a San Luca, per troppo tempo terra di frontiera dove è ancor più necessario puntare sulla formazione delle future generazioni.

Scopo dell’iniziativa è appunto quello di trasmettere ai giovani tali valori, auspicando che essi possano con spirito di tolleranza e di solidarietà essere sempre più parte del nostro Movimento”. “Vogliamo farlo partendo dall’Aspromonte – conclude Barra – un territorio difficile e tormentato, per rendere ancora più efficace il messaggio di speranza ai giovani. E’ proprio nei contesti più critici che la Croce Rossa è chiamata ad intervenire per diffondere i principi del rispetto e della tolleranza, da porre alla base della legalità”.

,