Servizi

Immigrati: Croce Rossa, siano priorità per governi e società civile

Da: “Adnkronos” Roma, 29 marzo 2007
BARRA, IMPEGNO DELLA CRI NEI CPT 24 ORE SU 24

Il Movimento internazionale della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa ha ribadito la necessità che “il tema drammatico delle migrazioni sia posto ai primi posti dell’agenda umanitaria dei governi, della società civile, dei grandi operatori umanitari internazionali”. E’ quanto è emerso nel corso della X Conferenza Mediterranea, in svolgimento ad Atene fino a sabato prossimo.
Nel sottolineare “l’impegno della Croce Rossa italiana nei Cpt e sulle spiagge del nostro Paese 24 ore su 24”, il presidente nazionale della Cri, Massimo Barra ha ricordato che “la lotta contro la discriminazione e la xenofobia può essere vinta solo con la formazione delle comunità locali e dei giovani che devono divenire veri e propri mediatori culturali, per permettere ad altri giovani, migranti, di inserirsi e farsi una nuova vita nei Paesi di accoglienza”. La Cri ha ricordato anche “le sofferenze delle donne costrette a migrare che, molto spesso, sono sottoposte a sfruttamento sessuale, violenze fisiche e psicologiche”. “Ancora una volta – ha commentato Barra – il mondo della Croce Rossa è più avanti del mondo della politica, nella costruzione di un processo di cooperazione e di pace, in tutte le zone più a rischio del mondo”.

,