Servizi

Droga, guerra del test tra Udc e An

Da: “la Repubblica” giovedì 2 agosto 2007
Barra (Croce rossa): l’unica certezza dall’esame dei capelli

«Premesso che tutto questo mi sembra un inutile teatrino, e che i politici farebbero meglio ad occuparsi delle migliaia di giovani drogati abbandonati al loro destino, devo dire l’unico test efficace è quelle che si effettua sui capelli». Risponde con la consueta franchezza Massimo Barra, medico, fondatore della comunità di Villa Maraini e oggi presidente della Croce Rossa italiana. «Il vero test medico legale è quello tricologico.

Sui capelli infatti i residui delle sostanze durano anche settimane, ed è infatti il tipo di analisi utilizzato dai periti nei processi e nelle controversie. Il test sulla saliva è assai più volatile, le tracce possono essere alterate e soprattutto scompaiono quasi subito». Non solo, precisa Barra. «Questi test devono essere effettuati in modo sicuro, da personale specializzato, altrimenti si rischia di alterare tutto. Con il risultato di fare soltanto un polverone propagandistico, mentre ormai da anni i tossicodipendenti, le loro famiglie, ma anche tutti gli operatori del settore, dai medici ai volontari, dai Sert alle comunità, sono ignorati dalle istituzioni e dalla politica. Invece di spendere tempo e soldi per queste buffonate sarebbe meglio che i parlamentari si occupassero dei morti per overdose… ».

,