Servizi

Droga: Barra (C.R.I.), distinzione pesanti-leggere solo politica

Da: “ANSA” Roma 23 marzo 2007

“Le droghe fanno male, lo sanno anche i ragazzini, e la distinzione tra leggere e pesanti non è basata su concetti farmacologici ma di opportunità politica”: così il presidente della Croce Rossa Italiana, Massimo Barra, commenta l’allarme lanciato dal giornale britannico The Independent sullo skunk, un nuovo tipo di cannabis molto potente, e il conseguente dibattito sulla pericolosità delle sostanze. Secondo Barra, che da molti anni si occupa di tossicodipendenti, “esiste un’assunzione leggera di droga e un’assunzione pesante: l’effetto dipende non solo dal tipo di sostanza, ma anche dalla concentrazione di principio attivo, dalla via di somministrazione, dall’attitudine del consumatore”. “Parlare per dogmi – conclude – vuol dire aggiungere confusione a confusione”.

,