Servizi

C.R.I., servizio civile e Protezione Civile incontrano giovani

Da: “ANSA” Roma 2 aprile 2007

Per portare a conoscenza dei giovani le responsabilità, le modalità d’intervento e le difficoltà in cui si trovano a operare istituzioni quali Croce rossa, Protezione civile e Servizio civile, l’associazione Athenaeum Nae ha promosso oggi a Roma l’incontro “Giovani e solidarietà – Tra slancio e preparazione”, nell’ambito del progetto “Quale Europa per i giovani?”. Intervenuto assieme a Diego Cipriani (direttore generale dell’Ufficio nazionale per il Servizio civile) e ad Agostino Miozzo (direttore dell’Ufficio nazionale volontariato Relazioni istituzionali e internazionali della Protezione civile), il presidente nazionale della Croce rossa italiana, Massimo Barra, ha ricordato agli studenti come la “Croce rossa sia un’occasione per diventare cittadini attivi, artefici del proprio benessere e del riscatto di chi soffre in situazioni di marginalità”.

Diego Cipriani ha poi sottolineato che oggi ai giovani “viene data un’ “arma” molto importante, che è quella della solidarietà e che tutti la possono utilizzare al meglio con il Servizio civile. In questo momento – ha aggiunto poi Cipriani – sono 50 mila i ragazzi tra i 18 e i 28 anni impegnati in un progetto di Servizio civile”.

,