Servizi

C.R.I.: Barra, leadership mondiale nella lotta alle dipendenze

Da: “ANSA” Courmayeur (AOSTA), 4 agosto 2007

La Croce rossa italiana (Cri) “svolge un ruolo di leadership riconosciuto in tutto il mondo nel campo della lotta alle dipendenze e alla tossicomania e nella riduzione del danno; ambiti in cui gli operatori italiani addestrano i colleghi di quasi tutte le altre società di Croce rossa e di Mezzaluna rossa”. Lo ha sostenuto oggi il presidente nazionale della Cri, Massimo Barra, illustrando le attività internazionali della Cri, nel corso di una conferenza organizzata su questo tema a Courmayeur, in Valle d’Aosta. Ricordando che la Cri opera in una trentina di paesi esteri, Barra ha anche precisato che “dal punto di vista geografico viene privilegiata l’area del Mediterraneo e quella latino-americana, anche se non siamo assenti in altri scenari”.

L’attività internazionale della Cri si muove “in tempo di guerra e in tempo di pace – ha aggiunto Barra – sia portando aiuto alle altre società consorelle, sia attraverso azioni dirette a favore delle popolazioni vulnerabili”. Tra le più recenti attività di cui Barra ha tracciato un bilancio, quella riguardante la Siria, in cui “la Cri negli ultimi due anni ha pagato ed effettuato 3 mila interventi chirurgici maggiori a favore dei rifugiati iracheni a Damasco”.

,