Servizi

AIDS: Croce Rossa-ANLAIDS, informazione decisiva per i giovani

Da: “ANSA” Roma 10 maggio 2007

Condom distribuiti per ricordare l’ importanza della prevenzione e della ‘protezione’, soprattutto tra i giovani: la Croce Rossa Italiana ha abbinato questa iniziativa al convegno “Infezione da Hiv: problemi scientifici e sociali” organizzato a Roma in collaborazione con l’ Anlaids. Oltre a studiosi ed esperti, sono intervenuti in qualità di relatori il Presidente Nazionale della Croce Rossa Italiana, Massimo Barra; il Presidente dell’ANLAIDS e il Direttore della Scuola di Specializzazione in Allergologia ed Immunologia clinica dell’ Università ‘La Sapienza’, Fernando Aiuti; il Direttore della Scuola di Specializzazione in Medicina Tropicale dell’Università di Brescia, Francesco Castelli; il Direttore Scientifico dell’ Istituto Nazionale per le malattie infettive Spallanzani, Giuseppe Ippolito.

Il prof. Fernando Aiuti – è detto in una nota – ha ricordato che la ricerca scientifica “è stata fondamentale per la scoperta di nuovi farmaci antivirali che hanno migliorato la qualità della vita e allungato la sopravvivenza delle persone con infezione da HIV”. Il Presidente della CRI Barra ha ricordato quanto sia stata importante l’informazione sul rischio di trasmissione del contagio con la siringa tra i tossicodipendenti. “La riduzione del contagio rilevata in Italia negli ultimi dieci anni – spiega la nota – è dovuta alle numerose iniziative e delle associazioni che hanno inviato importanti messaggi sulla riduzione del danno e sulla disponibilità di siringhe monouso a perdere.

Le Unità di Strada sono state fondamentali per questi risultati”. Il Presidente del Comitato Provinciale CRI di Roma, Fernando Capuano, ha affermato che con questa iniziativa “si è fortificata la rete tra organizzazioni e associazioni che si occupano della prevenzione, cura e tutela dei sieropositivi”.

,