Servizi

Afghanistan: Barra, spero che Croce Rossa possa fare di più

Da: “ANSA”; “Adnkronos”; “AGI” – Roma, 5 febbraio 2007

“Mi auguro che la Cri possa fare di più per l’Afghanistan”. E’ quanto ha detto il presidente nazionale della Croce Rossa Italiana, Massimo Barra, nel corso della visita in Afghanistan, in particolare, in un villaggio nelle montagne intorno a Kabul, nella zona sotto il controllo dell’Esercito Italiano. La visita è avvenuta in concomitanza con la distribuzione, da parte dei nostri militari, di aiuti umanitari ad un orfanotrofio per bambine a ragazze che hanno perduto i genitori durante gli anni della guerra civile. Gli aiuti, provenienti dal Comitato Locale CRI di Maniago (in provincia di Pordenone) comprendevano alimenti, vestiti e beni di prima necessità. Durante la visita, il Presidente Barra è stato ricevuto dal governatore del distretto e dal consiglio degli anziani del villaggio, che hanno manifestato affetto verso l’Italia e i nostri militari. “Sono evidenti – ha dichiarato Massimo Barra – la considerazione e la gratitudine con cui la popolazione locale giudica l’operato delle Forze Armate Italiane. Mi auguro che la CRI nell’immediato futuro possa fare anche di più di quanto finora realizzato in quel tormentato Paese”.

,