Servizi

8 Marzo: gli auguri di Barra (C.R.I.) alle donne di Croce Rossa

Da: “ANSA” – Roma, 7 marzo 2007

Riportando uno stralcio di diario di una volontaria della Cri su uno sbarco a Lampedusa, Massimo Barra, presidente nazionale della Croce rossa italiana, rivolge gli auguri alle donne dell’associazione nella ricorrenza dell’8 marzo. Il brano racconta del soccorso prestato dai volontari ai sopravvissuti a un viaggio della speranza. Partiti in 50, ne sono arrivati in Sicilia 31. Tra questi, due bambine, tra loro sorelle, presentavano condizioni di salute assai precarie. La volontaria dalla cui relazione è stata tratta la testimonianza, si è prodigata affinché le sorelline non venissero separate. Così è riuscita a farle ricoverare insieme alla madre in un ospedale di Palermo. “Le due bambine ferite, la loro mamma e la sorella della Croce rossa sono, ognuna per la sua parte, le testimoni della tragedia umana”, commenta Barra, estendendo i suoi auguri.

,