Servizi

La Croce Rossa al femminile ieri in convegno allo Sheraton

Da: “La Nazione” domenica 12 novembre 2006

Volontarie da tutta Italia al 3° convegno nazionale del Cnf, il comitato nazionale femminile della Croce Rossa Italiana. Si è svolto ieri, dalle 9 alle 18, all’hotel Sheraton. Un’occasione per discutere di solidarietà, di identità culturale e capacità di confronto con culture e popoli diversi. Presenti al convegno, intitolato ‘Il mosaico della solidarietà, dall’ascolto all’aiuto efficace’, l’ispettrice nazionale del Cnf, Ludovica Lucifero; il senatore Marcello Pera, il difensore civico del Comune di Firenze Francesco Lococciolo, l’avvocato Nica Maria Larizza e il presidente nazionale della Cri, Massimo Barra. «Il confronto con l’altro – ha detto il senatore Pera – dovrebbe presupporre la consapevolezza della propria identità e non la sua cancellazione per assorbire passivamente un diverso punto di vista».

«La Cri deve mantenere l’imparzialità – ha detto il presidente Barra – senza identificarsi con alcuno schieramento politico. È indispensabile una riforma, che permetta alla Cri di diventare uno strumento efficace al servizio della cittadinanza». «Serve aprirsi alle nuove istanze del tessuto sociale – ha concluso l’ispettrice Lucifero – senza fermarsi, ascoltando le richieste di chi è in difficoltà e perfezionando i nostri strumenti». Il Cnf è una delle sei componenti volontaristiche della Cri e conta in Italia 252 sezioni e circa 30mila volontarie.

,