Servizi

Ferragosto: Croce Rossa, non abbandonate i tossicodipendenti

Da: “ANSA” – Roma, 12 agosto 2006
APPELLO PRESIDENTE BARRA, CON CALDO MAGGIORI RISCHI OVERDOSE

Nelle vacanze d’agosto non abbandonate i tossicodipendenti, che con il caldo e la solitudine rischiano maggiormente di andare in overdose, con esiti anche mortali: è l’appello del presidente della Croce Rossa Italiana, Massimo Barra, ai parenti e amici dei tossicomani, per un Ferragosto senza vittime. “Agosto – spiega Barra – è un mese critico per le overdose. Il caldo, la disperazione dei tossicomani spesso abbandonati in città dalle famiglie e dai conoscenti, l’angoscia che aumenta nei periodi di vacanza e di festa, la qualità della droga che varia perché gli spacciatori vanno in vacanza sono i fattori che possono portare a un aumento delle overdose, purtroppo anche mortali”.

Quest’anno poi, secondo il presidente della Cri la situazione “potrebbe essere più critica, per l’uscita dal carcere di migliaia di tossicomani che nel periodo di reclusione avevano perso lo scudo protettivo della assuefazione e quindi sono più esposti a un sovradosaggio in caso di ripresa dell’assunzione di droga, come purtroppo le Unità di Strada della Croce Rossa ci dicono stia già avvenendo”. “L’overdose – spiega – avviene generalmente nelle ore più calde e più spesso colpisce vecchi tossicomani over 35-40. Un intervento corretto e alla portata di tutti può salvare la vita di una persona”.

Barra invita dunque genitori e amici dei tossicomani a non abbandonarli, e soprattutto a tenere in casa due fiale del farmaco salvavita Naloxone, un medicinale, assicura il presidente della Cri, obbligatoriamente presente in tutte le farmacie e che può essere acquistato senza obbligo di ricetta medica. “Non lasciate i vostri parenti tossicomani soli – conclude l’appello di Barra þ non peggiorate la qualità già bassa della loro esistenza. Una telefonata… può allungare una vita!”

,