Servizi

Disarmo: Croce Rossa sostiene campagna contro mine antiuomo

Da: “ANSA” – Roma, 19 gennaio 2007

La Croce Rossa Italiana sostiene la campagna contro le mine antiuomo. Lo ha annunciato il presidente nazionale della Cri, Massimo Barra, dopo aver incontrato il direttore della Campagna italiana per la messa al bando delle mine anti-persona, Giuseppe Schiavello. I rappresentanti delle due associazioni, entrambe presenti nell’ambito del Comitato Nazionale per l’azione umanitaria contro le mine istituito presso il ministero Affari Esteri, hanno concordato di collaborare per la realizzazione di iniziative specifiche di sostegno all’azione contro le bombe a grappolo (cluster bombs), uno dei pericoli più gravi negli attuali scenari di conflitto e post-conflitto.

“Per porre fine agli effetti nefasti della loro presenza – è detto in una nota – è stata recentemente presentata una proposta di modifica alla legge 347/97, che mira ad includere le micidiali sub-munizioni all’interno della categoria di ‘mine antipersona’ di cui detta normativa prevede la distruzione e il divieto di produzione, uso, stoccaggio e trasferimento. Dal 2003 è inoltre attiva una Campagna Internazionale (Cluster Munition Coalition) che coordina l’azione delle diverse organizzazioni impegnate su questo fronte”. Il Presidente Barra durante l’incontro ha preannunciato l’adesione alla Campagna da parte della CRI, che figura così tra i primi ‘sostenitori’ dell’importante iniziativa internazionale.

,