Servizi

Disabili: Premio Braille; va a Barra, Gianni Letta e Le Iene

Da: “ANSA” – Roma, 29 giugno 2006

Il presidente della Croce Rossa Italiana Massimo Barra, l’ex sottosegretario alla presidente del Consiglio Gianni Letta, il programma televisivo ‘Le iene’ sono tra i vincitori del Premio Louis Braille, il riconoscimento che l’Unione italiana ciechi (Uic) assegna a chi si è distinto nella promozione dei diritti delle persone con disabilità visiva. Il premio, alla sua XI edizione – che consiste in una medaglia che riproduce il volto di Luis Braille in cui è scritto ‘Vinse il buio indicando ai ciechi le vie della cultura’ – sarà consegnato questa sera a Roma, presso la Basilica di S. Lorenzo in Damaso. Alla trasmissione di Italia Uno, il premio è stato assegnato per “aver trattato con ironia ed intelligente disincanto le complesse problematiche dei ciechi, contribuendo ad accreditare di essi un’immagine nuova”.

Mentre a Barra, per aver siglato una convenzione con l’Uic (considerato “strumento di emancipazione”) e a Letta per “la costante attenzione riservata alle tematiche dei ciechi”. Il premio sarà anche consegnato al giornalista Candido Cannavò. Oltre al premio Braille, riservato ai vendenti, questa sera, dalle mani del presidente dell’Uic, Tommaso Daniele, riceverà il Premio Aurelio Nicolodi, Alessandro Licheri (Difensore civico della Provincia di Roma) “per aver dato lustro alla categoria dei ciechi “col suo forte impegno come difensore civico della Provincia di Roma”.

,