Servizi

Aviaria: Fed. Croce Rossa, disponibili in caso di pandemia

Da: “ANSA” Roma, 14 novembre 2005
ASSEMBLEA A SEUL RICONFERMA PRESIDENTE DE TORO

Le Federazione internazionale della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa e’ disponibile ad intervenire per interventi mirati contro l’influenza aviaria qualora si diffondesse nel mondo la pandemia. Lo ha deciso l’Assemblea generale della Federazione, che si e’ conclusa oggi a Seul, accogliendo la sollecitazione venuta in tal senso espressamente dalle Nazioni Unite. A riferire la notizia e’ Massimo Barra, che da oggi lasciando per fine mandato la carica di vicepresidente, e’ stato nominato presidente della Commissione sviluppo della Federazione. Barra ha detto che all’assemblea ha partecipato David Nabarro, delegato di Kofi Annan proprio sul tema dell’ influenza aviaria.

”Le Nazioni Unite – ha spiegato Barra – hanno sollecitato la Federazione, proprio per la sua presenza capillare nel mondo, a prepararsi ad un evento che non e’ sicuro ma possibile. Qualora servisse, il nostro compito sara’ di attuare interventi di prevenzione o di terapia o di vaccinazione. La nostra federazione, con le sue 183 societa’ nel mondo, puo’ agire con un lavoro sul territorio comunita’ per comunita”’. L’Assemblea ha riconfermato presidente lo spagnolo Juan Manuel Suarez del Toro ed ha eletto i nuovi vicepresidenti (un cittadino svedese, uno giapponese, un etiope e uno proveniente dalle Barbados).

La Federazione – sempre su proposta dell’Onu – potrebbe inoltre assumere un ruolo di leadership e di coordinamento a livello mondiale in caso di catastrofi naturali per cio’ che riguarda la fornitura degli alloggi (rifugi, tende, container) per le popolazioni rimaste senza casa. La Commissione sviluppo, di cui Barra e’ da oggi presidente, una delle quattro commissioni permanenti del movimento internazionale, ha l’obiettivo di creare le condizioni per una cooperazione fra societa’ della Croce Rossa e Mezzaluna Rossa dei paesi ricchi con i paesi poveri. Vicepresidente e’ stato nominato il vicepresidente della Mezzaluna Rossa irachena, ”un segnale – ha tenuto a precisare Barra – di attenzione e di speranza per un Iraq pienamente integrato”. La prima missione del nuovo presidente della Commissione sarà in Afghanistan dove – ha sottolineato – ”vogliamo introdurre i principi della riduzione del danno in tema di lotta alla tossicodipendenza”.

,