Servizi

Iraq: Massimo Barra, riconosciuta autorità morale C.R.I.

Da: “ANSA” di venerdì 21 maggio 2004
LO DICE VICE PRESIDENTE FEDERAZIONE INTERNAZIONALE CROCE ROSSA

(ANSA) – ROMA, 21 MAG – ”Nel buio della crisi irachena è un segno di speranza che anche i guerriglieri abbiano riconosciuto l’autorità morale della Croce Rossa come intermediario neutro tra le parti, al di fuori di ogni interesse e strumentalizzazione politica”.

Ad affermarlo è Massimo Barra, neo eletto vice presidente della Federazione internazionale della Croce Rossa e Mezzaluna Rossa, che ha dato la notizia del rilascio della salma indicata come quella di Quattrocchi a 15 società di croce rossa dell’Europa centrale riunite a Ginevra.
“La Federazione internazionale si felicità con la Cri – aggiunge Barra – per il rispetto che si è conquistata in Iraq grazie all’applicazione dei principi fondamentali di imparzialità e neutralità negli oltre 55 mila interventi sanitari in favore delle vittime della guerra”. (ANSA).

,