Servizi

Recupero dei tossicodipendenti: nasce un gemellaggio tra carabinieri e “Villa Maraini”

Da: “Il Messaggero” di sabato 22 marzo 2003

Una dichiarazione d’intenti per la salvaguardia del tossicodipendenti e per tentare di istradarli verso il recupero tra carabinieri e Fondazione Villa Maraini. E’ stata raggiunta ieri in un incontro con il fondatore e direttore della fondazione Massimo Barra svoltosi oggi presso il Comando provinciale di Roma dei carabinieri.

Barra, ha illustrato la struttura ed i molteplici servizi svolti dai volontari per la cura e la riabilitazione dei tossicodipendenti, evidenziando, riferisce una nota, “particolari aspetti che possono essere migliorati nella già proficua collaborazione con i Carabinieri”.

Sono state poi esaminate le modalità del pronto intervento da prestarsi a un tossicodipendente in caso di overdose. “Trattare i tossicomani in maniera non violenta e rispettosa dei diritti umani fondamentali ha spiegato Barra al termine dell’incontro con i carabinieri guidati dal colonnello Umberto Pinotti diminuisce l’aggressività ed è in grado di annullare episodi di etero e autolesività che spesso sono solo l’esternazione di uno stato di disperazione”.

,