Servizi

Villa Maraini rischia di chiudere

Da: “Il Tempo” di lunedì 28 febbraio 2000
L’allarme della fondazione: “Senza nuovi fondi è finita”

“SE i finanziamenti della Regione Lazio non giungeranno entro un mese saremo costretti a sospendere quattro servizi essenziali di assistenza ai tossicodipendenti romani”. E’ l’allarme lanciato dal direttore della Fondazione Villa Maraini, Massimo Barra, sottolineando che dal 1 febbraio scorso quattro servizi non sono più finanziati.

Sono le unità di strada stazione Termini e di emergenza droga, e dei centri di pronta accoglienza a bassa soglia e quello notturno. “Fino a quando avremo una lira andremo avanti – ha aggiunto Barra – continuando secondo il nostro senso di responsabilità, intanto non abbiamo ancora ricevuto il saldo dei finanziamenti del 1996 e si sta discutendo come investire quelli relativi agli anni 1997, 1998, 1999”.

Il direttore della Fondazione ha precisato che il finanziamento per i quattro servizi si aggi-ra sui 50 milioni di lire mensili ed ha espresso critiche all’ organizzazione della ripartizione dei fondi che la Regione Lazio gestisce sulla base del Fondo Nazionale Lotta alla Droga. “I fondi – ha detto Barra – vengono assegnati sulla base dei progetti presentati, non necessariamente, però, chi è capace di elaborare progetti è in grado di curare i tossici”.

,