Servizi

AIDS: Barra (Villa Maraini), sperimentare farmaco armenicum

Da: “ANSA” – Roma, 22 giugno 2000

Il direttore di Villa Maraini, Massimo Barra, sollecita il ministero della Sanità “ad avviare una sperimentazione seria dell’Armenicum, un farmaco con risultati sorprendenti per il miglioramento delle condizioni cliniche dei pazienti e per la scarsezza di effetti collaterali”. Al rientro da un viaggio in Armenia in qualità di presidente dell’Erna, la rete europea della Croce Rossa per la lotta all’Hiv, Barra considera che “se in un paese in crisi come l’Armenia vengono investiti miliardi per questo farmaco, vuol dire che i risultati ottenuti giustificano la spesa”.

L’ armenicum è stato testato, spiega Barra, su 165 malati di Aids di 13 paesi negli ultimi due anni e il direttore di Villa Maraini invita a valutarne ufficialmente l’efficacia per evitare che “la disperazione di chi sta male possa essere strumentalizzata magari in qualche clinica privata “rotta a tutto”, come le cronache periodicamente insegnano; d’altronde la tossicità e i risultati parziali della triterapia ben giustificano un’attenzione particolare alle novità da qualunque parte esse provengano”.

,