Servizi

Eroina libera? Meglio il metadone

Da: “Roma” di martedì 11 settembre 1979
INTERVISTA COL DOTT. BARRA DELLA CRI

“Se l’obiettivo del ministro della sanità Altissimo era quello di smuovere le acque attorno al problema dello droga, bisogna dire che vi è riuscito. E’ sempre bene parlare di questo problema, basta parlarne nei termini esatti e comportarsi di conseguenza”. Il dottor Barra responsabile del centro di assistenza e recupero dei tossicomani della Cri di Villa Maraini a Roma, approva con riserva il progetto, per la verità ancora molto confuso, dell’onorevole Altissimo che prevede la liberalizzazione controllata da parte dello stato delle droghe pesanti.

L’equipe di Villa Martini opera sotto la sua guida da tre anni ed oggi ha in cura una quindicina di tossicomani fissi presso la comunità del centro, ed altri che, seguendo terapie come l’agopuntura, si recano in ambulatorio giornalmente. Purtroppo l’avvenire del centro è stato messo in discussione dalla Croce rossa stessa, che lo ha rinnegato ignorando quelle raccomandazioni della Croce rossa internazionale assai precise proprio in tema di assistenza ai tossicodipendenti.

,