Servizi

Villa Maraini lancia l’allarme: eroina tagliata con la stricnina

Da: Tratto da “Il Corriere della Sera” di domenica 4 agosto 1996 Roma
Un’altra morte per overdose. Scoperto dai carabinieri un supermercato di ecstasy ed hascisc

Una partita di droga tagliata con la stricnina sta minacciando i tossicodipendenti romani. Un ragazzo malauguratamente incappato in una dose avvelenata è stato salvato per i capelli qualche giorno fa dagli operatori dell’unità di Strada di Villa Maraini, alla stazione Termini.

Il giovane era quasi morto e mostrava i sintomi classici generati dall’abuso di quella sostanza. Colpiva di lui la rigidità. Roberto Chiarelli, responsabile del camper, conferma: “La stricnina nell’eroina è una rarità per il suo costo elevato. In genere viene usata per far si che una partita che va male venga rinforzata.

A volte adoperano il roipnol.. Il pericolo di intossicazione da stricnina, dice l’appello dl Villa Maraini, potrebbe aggravare la situazione d’emergenzaoverdose che si presenta ogni estate. Questi mesi sono i più difficili per i tossicodipendenti. Nei primi sette mesi del ’96 la droga ha già contato 63 morti. E negli ultimi due mesi sono morti in casa ben cinque tossicomani rimasti soli per le vacanze.
“D’estate queste disgrazie sono più frequenti – dice il direttore di Villa Maraini, Massimo Barra -. Alla droga si aggiunge la solitudine, amplificata per coloro che non conoscono ferie e vivono ai margini di una società che parte per la villeggiatura”. Per le emergenze, il numero da chiamare è 5587777…

,