Servizi

Tossicodipendenze/ Rischia la chiusura per mancanza di fondi “Villa Maraini”

Da: “Corriere della Sera” del 1997 – Roma.

Un ultimatum che scade il 28 febbraio del ’97: è quello lanciato da Massimo Barra, presidente e fondatore di “Villa Maraini”, il più importante centro che si occupa a Roma di problemi legati alla tossicodipendenza.

“Abbiamo soldi sufficiente per arrivare fino a quel giorno – ha detto Barra – poi questa volta si chiude sul serio e la città non potrà non accorgersene”. Le persone assistite ogni giorno dalla fondazione, legata alla Cri e convenzionata con la Usl Rm/D, sono 1.050.

,