Servizi

Progetto carcere

Da: “ERASMO” – bimestrale della Croce Rossa Italiana e della Croce Rossa Svizzera Anno 4 N. 18 – marzo-aprile 1992 – Roma.
Notizie flash

E’ stato presentato alla Biblioteca della Camera dei Deputati il volumetto “Progetto Carcere” sulle attività antidroga condotte dalla Fondazione Villa Maraini all’interno delle quattro carceri romane. Riportiamo alcuni brani significativi della prefazione di Massimo Barra: “Svoltare il carcere vuol dire, in gergo, trovare un appiglio qualsiasi funzionale all’uscir di prigione.

Così spesso i provvedimenti alternativi sono vissuti dal tossicomane solo come espediente strumentale che perde ogni valenza terapeutica non essendo fondati su solide basi motivazionali. …il nodo fondamentale del problema consiste nella valutazione e nella selezione della motivazione, il far comprendere che il lasciarsi vivere “dentro” è più facile che lottare “fuori”, che un cammino di terapia è cosa seria e faticosa, che non è giusto né conveniente utilizzare le opportunità terapeutiche solo per svoltare il carcere, anzi è il più cretino degli autogol”.

,