Servizi

Palermo, contro l’eroina-killer scende in campo l’unità mobile di Villa Maraini

Da: “Il Messaggero” del 2 settembre 1995

ROMA – Una task-force di operatori della Fondazione antidroga “Villa Maraini” partirà oggi da Roma alla volta di Palermo con l’obiettivo di collaborare con la Croce Rossa per arginare l’emergenza provocata dalla partita di eroina-killer che, nel solo mese di agosto, ha ucciso otto giovani e mandato altri trenta in overdose.

Ieri mattina il presidente di Villa Maraini, Massimo Barra, ha incontrato la responsabile della Croce Rossa siciliana, Margret Antinori, per gli ultimi dettagli dell’operazione. Saranno inviati nel capoluogo siciliano il camper dell’Unità di strada e l’Unità mobile di rianimazione con una equipe completa di operatori di strada: tre volontari della Cri, tre ex tossicodipendenti, un medico e una psicologa.

A Roma, questo tipo di intervento, realizzato unicamente da Villa Maraini nell’ambito del progetto per “la riduzione del rischio” ha consentito di soccorrere e sottrarre a una morte certa nei primi otto mesi di quest’anno 143 giovani in overdose.

“La nostra equipe ha soprattutto il compito di addestrare il personale della Croce Rossa di Palermo ha spiegato Massimo Barra in modo che dopo questo primo periodo la città possa diventare autosufficiente nella gestione di questa attività”.

Scambio di esperienze ma non solo. Concretamente la task-force fornirà gratuitamente ai tanti tossicodipendenti palermitani anche molti servizi di strada: cambio di siringhe, consegna di profilattici e generi di conforto come tè, latte e caffè.

,