Servizi

Farmacie contro la droga

Da: “L’Opinione” del 13 aprile 1994

FARMACIE aperte e metadone per combattere l’Aids. Questo il risultato emerso ieri dall’incontro tra la Croce Rossa Italiana e l’assessore provinciale per le Politiche della Solidarietà, Massimo Barra.
Duecento farmacisti della Capitale hanno dato la loro disponibilità per realizzare il progetto che prevede una scorta di metadone da consegnare subito a chi la richieda, sotto prescrizione medica.

Inoltre i farmacisti dovranno utilizzare fogli, per incartare le siringhe, con sopra stampati i numeri utili per il pronto soccorso e la terapia, indicazioni che figureranno anche su alcune locandine affisse all’interno delle farmacie.

I farmacisti avranno anche il delicato ruolo di informatori ed educatori sanitari “in diretta” con i tossicodipendenti, che si potranno rivolgere a loro qualora le prescrizioni risultassero dubbie. Funzionerà ventiquattro ore su ventiquattro il numero telefonico 65741188 per qualsiasi intervento.
L’assessore Barra ha anche promesso di installare altre 15 macchinette scambia siringhe in alcuni punti di Roma e intensificare la costruzione di centri di prima accoglienza notturna e diurna e i servizi antidroga.

,