Servizi

Decessi per overdose, a ferragosto al via nuovi servizi

Da: “Il Tempo” del 13 agosto 1995
Iniziativa della Fondazione Villa Maraini

QUARTO decesso per droga in soli due giorni: Adalberto Valentini, 29 anni, è stato trovato in fin di vita, la siringa nel braccio, dai medici di un’ ambulanza del 118, giunta prontamente in via Manfredonia. Il giovane, trasportato all’ ospedale Figlie di S. Camillo, è morto subito dopo. D’estate le morti per overdose aumentano vertiginosamente.

Ne è convinto più di ogni altro Massimo Barra, direttore della Fondazione Villa Maraini: nel periodo estivo “alla droga si aggiunge la solitudine, amplificata per coloro che non conoscono ferie e vivono ai margini di una società che ad agosto chiude e va in vacanza”. La Fondazione Villa Maraini tende una mano ai tossicodipendenti: lancia un appello alla prudenza e rinforza i servizi per “l’emergenza Ferragosto”.

Chi ha problemi di droga può rivolgersi a quattro servizi diversi. Per casi di overdose, emergenza o altro si può chiamare l’Unità d’emergenza (tel. 558.77.77), operativa 24 ore su 24, tutti i giorni compresi i festivi, sull’intero territorio della capitale. Attiva tutti i giorni dalle 18.00 alle 24.00 l’Unità di strada (tel. 0337-80.62.27 oppure 58.75.215): un camper in Piazza dei Cinquecento è attrezzato per il pronto soccorso overdosi, sostegno, invii a strutture, scambio siringhe.

L’Unità fissa in via Ramazzini, 31 (tel. 58.75.212) è aperta tutti i giorni dalle 9.00 alle 21.00 per offrire ai tossicodipendenti uno spazio di contenimento protetto, alternativo alla piazza. Aperto 24 ore su 24, infine, il Telefono in aiuto (tel. 65.74.11.88), per qualunque informazione o consulenza su tossicodipendenza e Aids.

,