Servizi

Contro la droga festa al parco per i 15 anni di Villa Maraini

Da: “La Repubblica” del 16 luglio 1991 – Roma
E’ l’unico centro pubblico

“La tossicomania non esiste. Esistono tanti tossicomani ognuno diverso dall’altro e ognuno bisognoso di una terapia diversa e personalizzata”. Chi pronuncia queste parole, sostenuto dal bilancio positivo di un’attività che ha festeggiato ieri i suoi 15 anni al servizio dei tossicodipendenti della capitale, è Massimo Barra, 40 anni, fondatore e direttore, dall’agosto del 1976, di “Villa Maraini” l’unico centro anti-droga pubblico della capitale.

Per le stanze della villa, ceduta dalla Croce Rossa italiana, sono passate in questi anni oltre 15 mila persone, “ognuno con un’esigenza diversa – ha spiegato Barra – ognuno alla ricerca di una diversa risposta”. Così per adeguarsi alla profonda complessità del fenomeno droga, la struttura si è ampliata e diversificata offrendo una rosa di servizi Sono nati, accanto al “telefono in aiuto”, (un centralino che raccoglie 24 su 24 le chiamate di chi, tossicodipendente o parente di tossicodipendente, telefona per chiedere aiuto o spiegazioni), il “progetto carcere”, 1’associazione dei genitori, la cooperativa di lavoro, la comunità terapeutica diurna, il centro di documentazione.

Per mandarli avanti, il Comune offre un finanziamento di 40 milioni mensili. “Ci bastano a malapena per pagare 13 dipendenti – ha detto Barra – tutto il resto, purtroppo, è affidato al buon cuore dei volontari”.

,