Servizi

Conevgno nazionale volontari C.R.I.

Da: “ANSA” – Castelvecchio Pascoli (Lucca), 27 novembre 1982

Incremento della strategia comune per lo sviluppo delle consorelle della “Croce Rossa” nel terzo mondo; articolazione più efficace a livello territoriale italiano per una crescita operativa; adozione di mezzi e tecnologie per un servizio di avanguardia: questi gli obbiettivi principali indicati oggi dall’ Ispettore Nazionale della Croce Rossa, Massimo Barra al congresso nazionale dei Volontari del Soccorso cri. Parlando del nuovo statuto che deve ancora essere approvato dal consiglio di stato e dalla presidenza della Repubblica, Barra ha detto che questo prevede l’ elettività delle cariche ed una nuova struttura regionale.

Barra ha inoltre auspicato che vengano aumentate le missioni all’ estero nei paesi in via di sviluppo ed ha ricordato le recenti esperienze positive compiute dalla croce rossa nella Guinea e nello Yemen del Nord. Per quanto riguarda la situazione italiana, Massimo Barra ha suggerito la creazione di un “volontariato unico” in alternativa alle differenziazioni attuali. un altro degli obiettivi della Croce Rossa è quello di affrontare razionalmente i problemi della “crisi di crescita”: problemi di burocrazia, di coordinamento, di comunicazione ed informazione.
Il convegno si concluderà domani.

,