Servizi

Presentazione

Da: “Un Souvenir de Solférino” giugno 2009 – Editore Franco Angeli

Siamo ad un’altra realizzazione, in collaborazione con l’Università di Bologna, degli Uffici storici da me “voluti”. Paolo Vanni, “nostro” delegato nazionale alla storia della Croce Rossa e Costantino Cipolla, del Diparti mento di Sociologia dell’ateneo Bolognese, hanno portato a termine l’edizione critica in lingua italiana (testo francese a fronte) del Souvenir de Solferino, grazie al “mecenatismo” del Comune di Castiglione delle Stiviere (Dr. Paganella, sindaco, e Prof.ssa Cheli, assessore alla cultura).

È un bellissimo “regalo” che ci fanno per questi centocinquant’anni dalla battaglia. Sono oltremodo compiaciuto del lavoro che stanno facendo le persone degli Uffici storici, voglio qui ricordare i collaboratori dell’Opera: M.G. Baccolo, G. Ceri, R. Ottaviani e D. Vanni. Sono inoltre convinto che questo lavoro di conoscenza delle radici storiche sia importantissimo per noi attuali uomini e donne di CR. L’Idea è unica, il cuore batte a tutti insieme per lo stesso Ideale: il soccorso ai più vulnerabili.

Le belle prefazione e postfazione di C. Cipolla e P. Vanni ci raccontano e fanno capire che niente è stato facile in Croce Rossa! Tuttavia lo sforzo dei “giusti” e la bontà dell’Idea hanno poi sempre prevalso. Auspico che di fronte alla lettura dei “sacri testi” si conosca meglio chi siamo e si trovi l’unità di intenti che sola da forza alla Squadra.

Massimo Barra
Vice President Standing Commission of the Red Cross and Red Crescent

,