Servizi

Introduzione a: “Strani odori”

Da: “Strani Odori” di Milena
Diario di un infermiera professionale volontaria in Iraq

Alì – Giuseppe Maimone Editore
Cara Milena Desidero esprimerti la mia ammirazione per il lavoro che hai svolto a Baghdad assieme ai tanti volontari della Croce Rossa Italiana che hanno operato a favore delle vittime della guerra. Non posso aggiungere nulla a quello che scrive nella sua prefazione Maurizio Scelli, l’artefice di un intervento che ha assistito ed aiutato 120.000 persone rese vulnerabili dal conflitto in atto: la gratitudine di tutti costoro è la migliore ricompensa per la tua dedizione e per il rischio che consapevolmente ed eroicamente hai voluto compiere. Per mia parte ed a nome della CRI ti esprimo la riconoscenza dell’Associazione per l’opera da te svolta, ma anche per questo libro che mi auguro sia letto da tanti. Ristabilire una gerarchia dei valori e delle cose importanti è difficile, ma le emozioni da te suscitate possono certamente aiutare.

,