Servizi

Croce Rossa: 35 mila volontari

Da: “FOCUS” Anno III numero 3 MARZO 1992
di MASSIMO BARRA
Intervento dell’Ispettore Regionale dei VDS

I Volontari del Soccorso rappresentano la Componente della CRI più numerosa in servizio attivo. Oltre 35.000 elementi attivi, fra i quali 300 medici e 500 infermieri professionali e più di 8.000 autisti abilitati alla condotta di ambulanze, i V.d.S. sono organizzati in 608 gruppi sparsi sull’intero territorio nazionale, e sono composti di persone maggiorenni di entrambi i sessi le quali dedicano parte del loro tempo libero e delle loro capacità alla Croce Rossa, in maniera completamente gratuita e volontaria.

La direzione delle attività è assicurata dall’Ispettore Nazionale, da due Vice Ispettori Nazionali e da un organo collegiale composto dagli Ispettori eletti in ciascuna regione, oltre ai tre nazionali. A livello locale ogni gruppo elegge un Ispettore, coadiuvato, nei gruppi con più di 50 elementi, da due Vice Ispettori.

Tutte le cariche sono elettive rinnovate ogni due anni. Per diventare VdS è necessario frequentare un corso di reclutamento di tre mesi, sostenere un esame e praticare un successivo tirocinio di altri tre mesi. Possono accedere ai corsi, incentrati sulla conoscenza del Primo Soccorso, dell’Educazione Sanitaria, dei rudimenti del Diritto Internazionale Umanitario e della Protezione Civile uomini e donne di età compresa tra i 18 e i 65 anni; diventeranno VdS quanti di loro dimostreranno di possedere le competenze indispensabili per un soccorritore qualificato, oltre a spirito di adattamento, di servizio e di sacrificio. L’attività principale, che da sempre caratterizza i VdS è quella del Pronto Soccorso e Trasporto Infermi con autoambulanza, effettuata in molte località 24 ore su 24 dai soli Volontari del Soccorso.

Le altre attività sono tutte quelle in cui è impegnata quotidianamente la Croce Rossa, dalla Protezione Civile all’Educazione Sanitaria, dalla assistenza alle fasce più deboli della popolazione all’intervento in favore degli immigrati, dai soccorsi internazionali di emergenza alle operazioni di sviluppo a favore delle consorelle del terzo mondo. Recentemente i VdS hanno operato ed operano tuttora in Albania, Etiopia, Guinea, Iran, Romania e Sudan come delegati della Federazione Internazionale delle Società di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa, mentre lo scrivente, rappresenta a Ginevra la CRI nella Commissione della Salute e dei Servizi alla comunità della Lega e da dieci anni è Presidente del gruppo di esperti della Croce Rossa Internazionale sulla droga. Nello scorso anno i VdS hanno effettuato oltre 501.000 servizi, per complessive 4.020.000 ore, in favore di 445.000 assistiti, percorrendo 16.659.000 chilometri in autoambulanza.

,